Lavori per backpacker

Nota iniziale: vi starete chiedendo chi fa parte della categoria backpacker.
Nella terminologia classica un backpacker è un viaggiatore indipendente fai-da-te zaino in spalla, il termine deriva infatti da backpack che significa “zaino”.
Oggi in Australia il backpacker identifica chiunque abbia un visto Working Holiday (WH), a prescindere dallo zaino in spalla e a prescindere dalla provenienza.

Purtroppo questo termine sta assumendo sempre più un valore negativo dal punto di vista lavorativo. Dato l’altissimo numero di persone non qualificate presenti in Australia molte aziende e datori di lavoro includono nei propri annunci frasi del tipo “questa posizione non è adatta a chi ha un wh” oppure “wh non accettati” e simili.

Possiamo trovare maggiori richieste di lavoro per i backpacker in settori quali

  • hospitality
  • manodopera più o meno specializzata
  • farm e lavori rurali

 

Hospitality

Il settore dell’hospitality è composto da bar, ristoranti, pub, ostelli e alberghi, discoteche, agenzie e operatori turistici e in alcuni casi negozi, shop e centri commerciali.

E’ un lavoro stagionale, soprattutto nelle aree turistiche e la disponibilità è di solito medio-alta. Sulla costa est in particolare è molto più facile trovare questo tipo di impiego in quanto il flusso turistico è maggiore e le condizioni climatiche migliori, a nord in inverno e a sud in estate.

A seconda del luogo verranno richiesti:

  • livello di inglese accettabile
  • referenze relative a lavori precedenti in quel determinato settore
  • RSA se il lavoro lo richiede

La lista è davvero lunga, riprendiamo qui di seguito i principali: barista, bartender, cameriere da sala, runner, chef e aiuto-chef, lavapiatti, pizzaiolo, receptionist e cleaner negli hotel e negli ostelli, PR nei locali, volantinaggio e distribuzione di pubblicità, assistente all’interno dei negozi, commesso e/o cassiere, accompagnatore turistico.

Essendo lavori in cui starete a contatto con la clientela potrete sicuramente migliorare il vostro inglese e conoscere tantissime persone. Non aspettatevi però un’enorme retribuzione soprattutto in quei posti in cui non richiedono capacità particolari.

Le ragazze con esperienza possono anche trovare lavori come estetista o parrucchiera, di solito sono anche ben pagati!

 

Manodopera e operai

In questi lavori lo stipendio medio è più alto del settore dell’hospitality. Di solito è un tipo di lavoro “per soli uomini” in quanto bisogna essere fisicamente in forma e allenati e in alcuni casi serve anche molta forza fisica.

Troviamo in questa categoria tutti i lavori in fabbrica, il settore edile, demolizioni, autolavaggio, traslochi e autotrasporti, caricatore e scaricatore di merci, operai in miniera, gardening, operatori di macchinari, … Molti lavori richiedono almeno la white card.

Anche qui la lista è molto lunga, vi ricadono quindi i lavori manuali e fisici. Generalmente non sono richieste particolari skill per lavorare (solo tanto olio di gomito!) ma in alcuni casi una precedente esperienza nel settore è d’obbligo.

Non esiste una zona migliore per cercare questo tipo di impiego. Nelle aree industriali delle città è molto più facile vista la quantità di industrie presenti. Per il settore edile è indicato presentarsi direttamente in cantiere e parlare con il direttore dei lavori, potrebbero assumervi all’istante se hanno bisogno di operai. Le miniere invece sono di solito situate in aree remote ed è molto difficile entrarci (pagano enormemente bene) a meno che non abbiate un forte aggancio o una buona esperienza.

 

Farm e regional work

Il farm work è il lavoro più comune tra i backpacker. Per svariati motivi:

  • permette di rinnovare il proprio visto working holiday per un altro anno, ad alcune condizioni
  • permette di risparmiare una notevole quantità di denaro, non perché le paghe siano più alte ma perché non avrete modo di spenderne
  • in alta stagione è richiestissimo
  • non serve nessuna passata esperienza e nessuna skill
  • permette di vivere l’Australia rurale e conoscere moltissima gente

 

Ricadono all’interno di questa categoria i cosidetti lavori primari: raccolta e packing di frutta e verdura, potatura e coltivazione delle piante, lavoro nei mattatoi, pastorizia, pesca, …

Dato che è un argomento richiestissimo e su cui potremmo scrivere un’intera enciclopedia, vi consigliamo di leggere la sezione dedicata alle farm.