La sindrome da Airport Security

Logo_Airport_Security

Con questo articolo volevo dire grazie a DMAX: da quando hanno trasmesso “Airport Security”, la prima domanda che gli amici vi faranno una volta atterrati non sarà: “Com’è l’Australia”, ma bensì: “Ma allora i controlli in aeroporto come sono?”.

Iniziamo a sfatare un mito: se non avete fatto niente e rispettate le regole, le procedure di controllo sono abbastanza veloci.

La prima cosa che dovete fare inizia ancora prima di partire. In Australia NON potete portare i seguenti oggetti o prodotti:

  1. Medicine, steroidi, pornografia illegale, armi da fuoco, armi o droghe illecite
  2. Alcohol e sigarette (le quantità cambiano spesso, quindi informatevi prima)
  3. Più di 900$ di prodotti (la cifra comprende il totale dei prodotti, non il singolo pezzo) comprati in regime di duty free
  4. Prodotti per uso commerciale
  5. Più di 10.000$ australiani o il loro controvalore in qualunque valuta o in altri metodi di transazione non elettronici (quindi non vengono considerati nè il conto in banca nè la carta)
  6. Qualunque tipo di alimento di origine animale o vegetale
  7. Qualunque tipo di seme, compresi quelli per uso medicinale
  8. Parti o prodotti di parti di animali
  9. Terra o simili (esempio: sabbia), compresa quella attaccata alle vostre scarpe, vestiti o attrezzature
  10. Oggetti entrati in contatto con animali o piante vivi, compresi voi stessi negli ultimi 30 giorni

La carta del passeggero è scritta in inglese, va compilata e consegnata alla dogana.

xnIM9J

Se è vero che i controlli e le multe sono molto severe, è altrettanto vero che se voi dichiarate che avete qualcuno degli oggetti presenti sulla lista, la polizia potrebbe anche decidere di farveli tenere o ve li farà semplicemente buttare senza affibbiarvi nessuna multa.

Esempio: avete con voi del banalissimo OKI?
Bene, SPUNTATE “YES” sulla carta del passeggero alla voce medicinali. Al 90% la polizia ve lo farà tenere.

A me è successo: arrivato in Australia con tachipirina e enterogermina (non si sa mai), ho dichiarato YES, mi hanno chiesto cosa avessi nello zaino, l’ho spiegato e senza neanche aprirlo mi hanno fatto passare.

CONSIGLIO: non siete sicuri? Spuntate sempre YES nel campo inerente all’oggetto, al massimo lo buttano, ma meglio perderlo e varcare l’uscita dell’aeroporto che perderlo e pagare la multa.

Il furbo che si porta una stecca di sigarette invece del numero ammesso c’è sempre, e a volte la fa franca, ma volete rischiare il visto per 50euro?

Spesso ci chiedono se le persone con allergie possono portare i loro inalatori (alcuni contengono steroidi), in questo caso, ma questo vi viene detto anche mentre compilate il modulo del visto, dichiarate YES e ricordatevi la prescrizione medica che prova che voi quel medicinale l’avete bisogno.

Detto questo, sull’aereo dormite tranquilli e ricordatevi che in TV fanno vedere solo quei pochi che hanno fermato perchè fanno più scalpore rispetto a quelli che rispettano le regole.

Buon viaggio e buona avventura

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *