Il problema della lingua

Molti di coloro che partono per l’Australia si trovano ad affrontare un problema non da poco: come comunicare con persone che parlano una lingua diversa dalla mia?oz

Sicuramente arrivare già preparati aiuterà ad aprire più porte nel mondo del lavoro, ma come fare?

Veniamo prima alla parte più dispendiosa: esistono diversi corsi adatti a qualunque fascia d’età e a qualunque livello di conoscenza dell’inglese, dal base all’avanzato.
Questi corsi vengono organizzati in parecchie città e sicuramente nel vostro capoluogo di regione. L’accesso è molto semplice e permette di essere seguiti da insegnanti madrelingua o che hanno un’approfondita conoscenza dell’inglese.
Il lato negativo è costituito sia dal costo del corso, sia dagli orari in cui questo si tiene, orari che spesso non coincidono con le esigenze di chi lavora.

Una valida alternativa può essere quella del fai da te.
Qui di seguito vi darò alcuni consigli che a me erano stati molto utili divisi a seconda del vostro livello di partenza.

  • BEGINNER (iniziale)
    Per prima cosa dovrete capire la grammatica e le pronunce di base. Su YOUTUBE basta digitare “corso di inglese” per ottenere una mole enorme di video per muovere i primi passi in questa lingua.
    Se già avete una certa dimistichezza, quello che si definisce inglese scolastico, recuperate gli appunti di scuola o, se non li avete più, chiedete a un vostro conoscente se può prestarvi i libri dei figli, oppure compratene uno o, ancora, prendetelo in prestito dalla biblioteca.
    Una volta (ri)acquisita un padronanza di base della lingua è il momento di passare alla visione di alcuni film. Consiglio personale, iniziate guardando film, che già conoscete, in lingua originale con i sottotitoli (in inglese ovviamente), ma cercate di eliminare la parte sottotitoli il prima possibile. Questo perchè normalmente si legge più in fretta di quando si parla, perciò il tempo impiegato a leggere la battuta, non vi farà ascoltare l’inizio della stessa. Perderete così una parte importante della frase e soprattutto il suono della lingua.
    Evitate le canzoni, per poter incastrare le parole nella musica, spesso vengono usati slang (modi di dire) o abbreviazioni particolari: ad esempio, spesso nelle canzoni si usa la parola AIN’T invece di I AM NOT, HE/SHE/IT IS NOT ecc.
    Iniziate anche la lettura di un libro moderno (Il signore degli anelli è bellissimo, ma è stato scritto troppo tempo fa) cercando le parole che non conoscete sul dizionario. Questo metodo vi farà odiare i primi 3 capitoli del libro in quanto interromperete molto spesso la lettura per ricorrere al dizionario, ma vi permetterà di assimilare abbastanza parole per continuare a leggere il resto del libro in maniera abbastanza fluida.

 

  • INTERMEDIATE (intermedio)
    Chi si trova a questo livello, normalmente è in grado di guardare un film in lingua originale senza sottotitoli e di capire almeno il 50% dei dialoghi.
    Chi si trova qui, ha solo bisogno di leggere o di guardare qualcosa di più complesso, come monologhi teatrali, discorsi di politici o libri contenenti un vocabolario più variegato.
    L’approfondimento della grammatica comporta l’imparare l’uso corretto di tutte le forme verbali.

 

  • ADVANCED (avanzato)
    A questo livello un film è comprensibile per almeno l’80% e i libri si leggono facilmente.
    Qui è il momento di incrementare la propria conoscenza dell’inglese leggendo anche articoli di giornale, guardando spettacoli comici per comprendere meglio lo humor inglese e provando a sostenere una conversazione con una persona madrelingua, magari usando programmi di chat o facendo lezioni private con madrelingua.

 

  • EXPERT (esperto)
    Chi si trova qui, sa benissimo quali possano essere le proprie lacune, perciò: impegno.

Spero che questa piccola guida possa aiutarvi e farvi arrivare in Australia con qualche arma in più rispetto a coloro che arrivano allo sbaraglio

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *