Il lavoro in Australia

Una delle domande più comuni che ci pone la stragrande maggioranza delle persone è: “Ma in Australia si trova lavoro?”
La risposta è: dipende da voi.

job

Intestardirsi su un singolo settore non ha senso, almeno all’inizio.
Personalmente consiglio sempre: all’inizio cercate un lavoro qualsiasi in modo da non toccare le vostre riserve di denaro.
In questo modo otterrete almeno 3 benefici:

  1. Come detto precedentemente, non si toccherà il conto corrente, ma anzi, lo si aumenterà
  2. Il lavoro porta lavoro: lavorare in un posto contribuirà ad aumentare la vostra rete di conoscenze e di conseguenza la possibilità di entrare in contatto con persone che cercano persone (scusate il gioco di parole), spesso proponendo paghe migliori
  3. Se vi impegnerete a fare qualunque lavoro al meglio, anche quelli che in Italia non avreste mai fatto, avrete una buona referenza da inserire sul CV, e una referenza australiana vale più di mille italiane.

Non si tratta di razzismo, ma un datore di lavoro contatterà più facilmente un altro Australiano piuttosto che effettuare una chiamata intercontinentale per parlare con qualcuno che magari nemmeno capisce l’inglese.
Se poi inizialmente riuscirete a fare lavori inerenti al vostro settore, ben venga, ma siate pronti a tutto.
Ricordatevi sempre che in Australia esiste un salario minimo differente in ogni singolo stato, basta chiedere anche in reception agli ostelli quale sia la “Minimum Wage”.

La prima cosa da fare per cercare lavoro è: scrivere un CV adeguato, armarsi di scarpe comode e tanta voglia di muoversi.
Andate nei posti dove vorreste lavorare appena aprono (al mattino prestissimo nei cantieri o poco prima dell’apertura nei negozi), chiedete sempre di parlare col manager, lasciate il CV direttamente a lui/lei e cercate di fare una buona impressione.

L’unica risposta che vi può far desistere dal ripassare nelle varie aziende deve essere solo un NO!!!
Tutte le altre opzioni significheranno che dovrete ripresentarvi a “rinfrescare” la loro memoria pochi giorni dopo.
Le soluzioni sono 2: o vi assumeranno o vi diranno il famoso NO per disperazione.
Solitamente la prima opzione si verifica più spesso.

Ricordatevi: non siete gli unici che cercano lavoro, la concorrenza è molto alta, e solo la perseveranza vi differenzierà dagli altri e vi farà essere al posto giusto al momento giusto.
Le occasioni ci sono, vanno create, avete letto bene: create, non cercate.

Altro strumento importantissimo è il telefono, tenete sempre un occhio puntato su Gumtree e appena vedete un annuncio che vi interessa, chiamate e fissate un appuntamento, io personalmente ho ottenuto un lavoro perchè sono stato tra i primi a chiamare, circa 3 minuti dopo che l’annuncio era stato pubblicato. Stesso discorso per i miei colleghi.
Tramite quel lavoro, alcuni miei colleghi hanno trovato altri impieghi grazie al passaparola, io non ho sfruttato l’occasione perchè avevo il volo per tornare in Italia per un mese, ma questa è un’altra storia per un altro post.

A presto
Fede

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *